Ma tu lavori, mamma?

Ma tu lavori, mamma?

– Ehi, mamma
– Dimmi, Filippo
– Ma tu lavori, mamma?
– Si, Filippo, lavoro
– E cosa fai, mamma?
– Scrivo
– E dove scrivi, mamma?
– Scrivo sul computer, Filippo
– E cosa scrivi, mamma?
– Scrivo tante cose, Filippo. Scrivo anche quello che fai tu, e quello che fa Sofia

– Ma tu vai in ufficio, mamma?
– No, Filippo, non ci vado
– E dove lavori, mamma?
– Lavoro in casa
– Ma in casa dove?
– In casa in cucina, o sul divano
– E guardi pure la tele, quando lavori sul divano?
– No Filippo, non guardo la tele, quando lavoro
– Neanche se ci sono i  Paw Patrol, alla tele?
– No Filippo, neanche se ci sono i Paw Patrol

– E il papà, cosa fa di lavoro? Fa le riunioni, il papà?
– Direi di si, Filippo. E poi, scrive anche lui
– E che cosa scrive, mamma? Scrive quello che faccio io, anche lui, come te, mamma?
– Mi sa di no, Filippo. Mi sa che lui scrive quello che fa nelle riunioni, sai, Filippo?
– Quindi prima le parla, e poi le scrive, le riunioni, mamma?
– Diciamo di si, Filippo

– Ma tu non fai le riunioni, mamma?
– Qualche volta si, le faccio anche io. E allora vado ad incontrare le persone con cui devo fare le riunioni, e parliamo
– Ma vai nel loro ufficio, mamma?
– Si, qualche volta si, Filippo
– E qualche volta?
– Qualche volta magari parliamo al telefono, sai?
– Ah

– Ma il papà ce l’ha un capo, mamma?
– Si ce l’ha, il papà, un capo
– E che cosa fa il suo capo, di lavoro, mamma? Il capo?
– Direi di si, Filippo. Spiega alle persone come fare le cose, per farle bene
– E tu non ce l’hai il capo, mamma?
– No, io non ce l’ho, Filippo
– E a e chi te le spiega le cose, quando non le sai, mamma?
– Cerco di impararle da sola, Filippo
– E perché tu non hai nessuno a cui chiederle, mamma?
– Perché io faccio un lavoro che è un po’ diverso da quello che fa il papà. Filippo
– Senti mamma, ma tu lavori per davvero, mamma?
– …

2 pensieri su “Ma tu lavori, mamma?

  1. Paola says:

    E’ il secondo articolo che leggo su questo argomento, questa settimana. Il lavoro delle mamme adattato alle esigenze della famiglia. Ma è un vero lavoro, mamma? Grrrr

    • mammachestorie says:

      Non lo so, se possa essere considerato un vero lavoro. Per me, lo è. E’ il lavoro che mi sono cucita addosso dopo essere stata licenziata, quando aspettavo la mia seconda bimba. Ho pensato che mi sarebbe piaciuto provare a trovare una soluzione che mi permettesse di conciliare, per quello che vuol dire per me conciliare, il mio percorso professionale e la mia vita come madre.
      E’ un lavoro adattato alle esigenze della famiglia? Si, ed è quello che volevo.

Rispondi