#lodicelamamma: la competizione fra mamme

#lodicelamamma: perché mio figlio, ovvero la competizione fra mamme

Era una di quelle mattine in cui avevo deciso di andare a lavorare al bar. Ordino un caffè macchiato, scelgo un tavolo in un angolo, mi siedo e accendo il pc. Poi arriva lei, spingendo un passeggino in cui era seduta una bambina con un sorriso sdentato, accompagnata da quella che doveva essere un’amica. Si siedono, ordinano due cappuccini e una brioche. I nostri gomiti si toccano, lei mi chiede scusa per aver fatto ondeggiare il mio caffè. Io le sorrido e continuo a lavorare.

Continua a leggere

#lodicelamamma: di Charlie, e del perché (forse) non tutto è solo come sembra

#lodicelamamma: di Charlie, e del perché (forse) non tutto è solo come sembra

Che cosa sia giusto – se un giusto e uno sbagliato ci possa mai essere, in una vicenda come quella di Charlie – non lo so, e credo che non ci possa essere nessuno che lo sappia. Che cosa sia meglio fare, oppure non fare, credo sia difficile a dirsi. Quello che so, è che non so nemmeno cosa penso, perché mi sembra così difficile riuscire a capire che cosa si possa pensare che mi risulta impossibile anche solo immaginare cosa potrei rispondere a chi mi chieda quale sia la mia opinione.

Continua a leggere

#lodicelamamma: scene da un matrimonio

#lodicelamamma: scene da un matrimonio

– Ciao io sono Valeria, ho trentaquattro anni, sono sposata e ho due figli
– Ciao! Che bello, due figli? Due figli? Ma due, due? E’ sicura, questa, di avere due figli? A trentaquattro anni, poi
– Eh si, due. Filippo ha tre anni e Sofia ne ha uno
– Oh, che bello! Chissà come sono carini! Due figli in tre anni? Due figli in tre anni?!?
Oh si, molto. Sono molto carini, insieme
Eh già, insieme…Ma non l’avrà mica fatto apposta, vero? A fare due figli in tre anni, dico. Mah…

Continua a leggere

#lodicelamamma: le donne con la luce negli occhi

#lodicelamamma: le donne con la luce negli occhi

Lo vedi dalla luce negli occhi, quella luce che è capace di illuminare un viso intero: tutto sembra risplendere, quando la pancia si arrotonda. Ogni piccolo dettaglio appare acquisire una luminosità che si addice soltanto a quei nove meravigliosi mesi che servono a portare a termine il compito di coloro che stanno per diventare madri: avere un bambino fra le braccia.

Continua a leggere