#lodiceilpapà: come sei diventata grande, piccolina

#lodiceilpapà: come sei diventata grande, piccolina

Come sei diventata grande, piccolina. Me ne rendo conto ogni volta che ti vedo, ogni volta che ti guardo, ogni volta che ti ascolto. Ti osservo mentre dormi, con quella testa piena di ricci, gli occhi chiusi e il respiro affrettato. Ti scruto mentre mangi, con la tua forchetta blu stretta fra le mani mentre cerchi di infilzare tutto quello che ti riempie il piatto. Ti spio mentre impili i mattoncini, arrabbiandoti quando quelle tue torri sbilenche crollano sul pavimento.

Continua a leggere

Le guance dei bambini

Le guance dei bambini

Le guance dei bambini sono rotonde come due piccole mele e morbide come la pelle delle pesche. Sono lisce come un tessuto di seta e soffici come una montagna di zucchero filato. Le guance dei bambini odorano di un profumo che sa di dolce e di morbido. Profumano di un sapone che sa di bolle di mille colori e di bagnetti pieni di schizzi, di paperelle gialle e di pesciolini rossi. Ricordano profumi che sembravano dimenticati.

Continua a leggere

La memoria dei bambini

La memoria dei bambini

La memoria dei bambini è fatta di piccoli ricordi che si avvicinano, si uniscono, si attaccano per creare grandi muri su cui arrampicarsi per guardare lontano. Tanti mattonicini che salgono e crescono per far nascere scale che permettono di raggiungere altezze inaspettate. La memoria dei bambini unisce pezzi e li attacca, per poi staccarli e farne cose sempre nuove. Costruisce e distrugge per poi costruire ancora. Continua a leggere