Farsi i capelli belli

Io ce li ho i capelli, ora. Ci sono stati dei giorni in cui non li ho avuti, dei giorni in cui ne ho avuti pochi, dei giorni in cui li ho avuti corti. Ora ce li ho. Quasi dappertutto, anche. Certo, le orecchie sono ancora scoperte, ma non è che servano, lì sopra, i capelli, no? E pure sulla fronte, se ne può fare a meno, vero?

Farsi i capelli belli

Comunque, agli altri capelli che ho, io ci faccio lo sciampo. No, non tutti i giorni. Me lo ha detto Genni, che è la mia parrucchiera, e pure quella di papà. Se li lavo tutti i giorni si rovinano, e poi cadono. Eh no, ho pensato io, cadere no! Con tutta la fatica che ho fatto, ora me li tengo tutti attaccati, i miei capelli! Quindi, lo sciampo lo faccio un giorno si, e un giorno no. A volte, anche due giorni no, se la mamma decide no. O se si scorda se li avevo lavati il giorno prima. Certo che il bagno lo faccio tutti i giorni: sono un bambino pulito, io!

Comunque, quando mi lavo i capelli, io mi bagno la testa con l’annaffiatoio. Me lo rovescio sulla testa, e chiudo forte forte gli occhi. La bocca, quella invece mi dimentico sempre di chiuderla: dovrò stare più attento, mi sa. Quando i capelli sono tutti belli bagnati, mi metto lo sciampo, e faccio tutte le bolle come il coniglietto del mio libro degli animali. Me li strofino per bene, da tutte le parti. Alla fine, li pulisco dalla schiuma, con la docciaatelefono. Che è una doccia che sta nella vasca da bagno, e si tiene in mano. Non vicino all’orecchio, però, sennò da sopra la testa lo sciampo non se ne va mica via.

E alla fine, quando sono tutto pulito, mi pettino con la spazzola, mi metto tutti i capelli di lato e me li asciugo con il fon. Io non ho ancora capito se mi piace o no, questo fon, perché tutti quell’aria calda in faccia la trovo un po’ fastidiosa. Però, che ci volete fare, per essere belli bisogna pur sopportare un po’ di fastidio, no? E alla fine, io bellissimo lo sono davvero!