Nella testa di una mamma

Nella testa di una mamma

Le stoffe di Natale per il lavoretto della materna. Le fotografie per la riunione del nido. Che è quando, la riunione al nido? Lunedì. Ma lunedì fra tre giorni? E se la baby sitter non può? Devo ricordarmi di chiederglielo, adesso la chiamo. E il commercialista, devo chiamare il commercialista. Non mi devo dimenticare. E di che cosa, poi non mi dovevo dimenticare?

Ah, la spesa. Ecco cosa dovevo fare, la spesa. E l’elenco, dove l’ho messo l’elenco? Non lo troverò mai, l’elenco. Poi ci avevo scritto che cosa: riso, pasta, latte, pane. E poi, mi sa che c’era altro. Pazienza, ci penserò, alla spesa. Ah, ma devo comprare il libro, per il compleanno. Speriamo che arrivi, ché se non arriva mi tocca andare a comprarlo. No, non posso, andare a comprarlo, ché mi ci vuole mezza mattina. Dimmi che arriva, dimmi che arriva. Non arriva.

E queste cosa sono? No, le spese di condominio! Quando scadevano, le spese di condominio? Due settimane fa? Ecco, anche questa volta le paghiamo in ritardo! Il sugo, devo scongelare il sugo per cena!  Fammelo trovare, il sugo nel freezer. Eccolo, almeno quello c’è.

Quel buco, mannaggia a quel buco nel muro. Ma quando vengono a metterlo a post, quel buco? Devo chiamare il signore di sopra, e chiedergli quando vengono ad aggiustare quel buco. Devo trovare il biglietto da visita con il numero, o forse l’ho salvato sul telefono. Ma come si chiama, il signore di sopra? E questo rumore che cosa è?

Da dove viene, questo rumore? Ah, la lavatrice! E’ vero, che l’ho programmata, la lavatrice. Ma adesso dove lo stendo, che il bucato di prima non è ancora asciutto? Vabbè, ci penserò, al bucato. E ci penserò pure alle altre cose. A tutte le altre cose, mi sa.

 

2 pensieri su “Nella testa di una mamma

Rispondi