#lodicelamamma: e ci dicevano che volere è potere

#lodicelamamma: e ci dicevano che volere è potere

Volere è potere, dicono. Ce lo hanno insegnato, che basta volere una cosa per poterla ottenere. Oh si, certo, può essere difficile, magari. Può anche essere molto difficile, forse. Però si ottiene. Basta volerlo. Basta la volontà, per ottenere. Già, così ci hanno detto.

E noi, ci abbiamo creduto. Perché abbiamo pensato che fosse proprio così, come tutti ci hanno, sempre, detto. E poi è successo che quando non siamo riuscite, abbiamo pensato di non aver voluto abbastanza. Che poi, non voler abbastanza vuol dire non essere state abbastanza brave a volere. E allora, abbiamo pensato di non essere state abbastanza brave.

E lo abbiamo pensato anche quando quel volere è potere riguardava i nostri figli. E la loro educazione. O meglio, l’educazione che noi diamo a loro. Quella che vogliamo dar loro, e quella che riusciamo a dar loro. Perché non è che le cose combacino proprio sempre. Anche se lo vogliamo, o meglio, lo vorremmo.

Perché qualche volta ci ritroviamo così, spaesate, e non sappiamo cosa fare. E non sappiamo cosa fare. Pur sapendo benissimo che cosa vorremmo che loro facessero. E sapendo che non è quello che loro vogliono fare. Scontrandoci con una volontà che sembra essere più forte della nostra. E ci racconta una storia che non pensiamo di voler sentire.

O che, forse, non è quella che pensiamo avremmo voluto sentire. Perché non risponde a quel volere è potere che ci hanno insegnato. E che ci dice che se solo vogliamo, allora possiamo. E noi, noi ci abbiamo creduto. Pensavamo dipendesse da noi, e dalla nostra volontà. E dalla nostra capacità, anche.

E invece no. Però lo abbiamo capito dopo. Già, dopo. Abbiamo capito che non siamo noi, le uniche che pensiamo che volere è potere. Eh già, non lo siamo. Perché anche i nostri figli, pensano che volere sia potere. Anche, e soprattutto, quando il loro volere non è il nostro volere. E ci ritroviamo, così, con due voleri che a stare insieme proprio non ci riescono. E anche se noi pensiamo di volerlo, beh, poi ci accorgiamo che, qualche volta, forse non possiamo. E che, forse, è anche giusto così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *