Liebster Award per me!

download

Ho ricevuto un premio, di quelli che ricevono i grandi. Non so bene perché ho ricevuto questo premio: mi sa che sono stato bravo, a fare qualche cosa. O almeno, che sono stato bravo, lo dice lei, qui. Quindi deve essere vero.

Ora, lei dice anche che devo rispondere a delle domande, che sono queste. Sono un po’ difficili per me, che sono piccolo, quindi magari qualche volta faccio un po’ a modo mio, va bene lo stesso, vero?

– L’episodio più tragicomico della tua vita
Le prime parole che ho sentito sono state urcachegrosso. Dite che va bene?

– La fiaba che ti rappresenta di più e perché
Superman. Non devo mica spiegarvi anche perché, vero?

– Cosa volevi fare da piccolo? La maestra? L’astronauta?
Da piccolo, il bambino. Da grande, il mio papà. Perché trova sempre la cena pronta e i calzini puliti nel cassetto.

– Tu non sai cos’è l’Amore, diceva Carver…e tu lo sai? Me lo descrivi nelle mitiche 3 parole?
Mamma, papà, Filippo

– La vostra paura più grande.
Che il biberon finisce e io ho ancora fame…

– Scrivere su un blog: “sfogo personale” o “supporto sociale”?
Per raccontare tutte le mie avventure! Perché non esistono mica solo le mamme blogger, eh!

– L’insegnamento più importante che vorresti passare a tuo figlio
Questa è difficile, eh. Mi sa che devo chiedere aiuto alla mamma.
Ha detto che non lo sa nemmeno lei, che è una domanda troppo difficile perché si possa dare una risposta giusta.

– Il sogno nel cassetto che vorresti realizzare.
Ora, imparare a camminare da solo. Così me ne posso andare dove voglio. Perché è importante, avere la possibilità di andare dove si vuole.

– La canzone che ti dà la carica!
Hakuna Matata. Senza pensieri. Mi piace che sia così.

– Ti senti più adulta o bambina?
Un piccolo, grande bambino.

Ora scusatemi tanto, ma io devo tornare a giocare. Magari finisco la prossima volta, eh…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *