Le mucche e la mungita

Le mucche e la mungita

– Ehi, mamma, guadda! Guadda, guadda mamma!
– Eccomi, Filippo, dimmi. Ma cosa stai facendo lì sotto?
– Dove?
– Sotto il divano, Filippo. E che cosa ci hai messo, lì sotto?
– Niente, io messo niente lì sotto
– C’è una cosa che esce da sotto il cuscino del divano, Filippo. Che cosa è?
– Sono le tette delle mucche, mamma!

– Che cosa è che sono, Filippo?
– Le tette delle mucche! Io sto mungendo il latte della mucca, mamma. Vedi, mamma? Sotto il cuscino c’è la mucca, io faccio la mungita e metto il latte lì, nel mio trattore. Guadda mamma guadda come scende, il latte della mia mucca! Tanto tanto latte per i bimbi, mamma!
– Spiegami bene, Filippo, ché mi sa che non ho capito tanto bene. Allora: sotto il cuscino c’è una mucca, giusto?
– Ehi si, mamma!
– E tu stai mungendo la mucca, facendo scendere il latte nel rimorchio del tuo trattore, è così?
– Vedi quanto, il latte della mia mucca? Per mangiare tanti bimbi a colazione!
– Bene, avevo capito bene

– E ora cosa fai, Filippo?
– Ora la mungita è finita, mamma, e io devo lavare il mio latte per darlo ai bimbi
– E dove lo lavi il latte, Filippo?
– Qui, mamma, nella lavatrice. Lo lavo con tanta acqua e tanto tanto sapone! Era molto sporco il latte di questa mucca, mamma
– Sarebbe l’armadio la lavatrice, Filippo?
– No è armadio, mamma! Quella è mia lavatrice! Io schiaccio il bottone e lavo, mamma
– Ma sei sicuro che si debba lavare il latte, Filippo?
– Quando è sporco sì che si lava, mamma. Io faccio il bagno quando sono sporco, eh!

– E quando hai lavato il latte delle tue mucche cosa fai, Filippo?
– Io preparo la colazione per tutti bimbi, mamma
– Che bravo. E cosa prepari per colazione, Filippo?
– Latte freddo!
– E poi?
– E poi basta, mamma. Le mucche fanno il latte e basta, mamma. Eh, mamma

Rispondi