La noia, ai tempi del Coronavirus

La noia, ai tempi del Coronavirus

– Mamma?
– Dimmi, Filippo
– Cosa facciamo, mamma?
– Io mi annoio, mamma
– Eh si Sofi, anche io mi annoio
– Possiamo guardare la televisione, mamma?
– L’avete già guardata la televisione, bimbi!
– Ma ne abbiamo guardata poca!
– Che cosa vuol dire poca, per te, Filippo?
– Quella che abbiamo guardato oggi, mamma!
– Si mamma, si, era poca, quella che abbiamo guardato. E poi ieri ne abbiamo vista più tanta. Vero, Filli?
– Eh si, mamma, ieri abbiamo visto un catone in più di oggi
– E allora facciamo che adesso facciamo un gioco, che dite?

– E che gioco dobbiamo fare, mamma, ché li abbiamo già fatti tutti?
– Venite, proviamo a guardare fra i vostri giochi. Allora, che ne dite dei Lego? O del trenino? Oppure della pista delle macchinine?
– A me questi non mi piacciono, mamma
– Va bene, Sofia. Allora quali piacciono, a te?
– Niente, a me non piace niente
– Oh mannaggia, ma sei proprio sicura, che non ti piace niente?
– Si, a me non mi piace niente

– Va bene, allora potete fare un disegno, oppure ritagliare
– Ma abbiamo già ritagliato ieri, mamma!
– E a me non mi piace neanche, ritagliare. Al massimo posso colorare, mamma, al massimo. Ma adesso non ho voglia
– E che cosa hai voglia di fare, allora?
– Niente, non ho voglia di fare niente
– Ah, proprio come tua sorella, eh?
– Mia sorella?
– Si Filippo, Sofia, tua sorella: la conosci, vero? Quella bambina lì, con i ricci?
– Ah si, mamma. Sofia

– Però noi non sappiamo ancora cosa fare, mamma. Abbiamo già fatto tutto!
– E adesso ci annoiamo, mamma!
– E a noi non ci piace annoiarci, mamma
– E allora facciamo una cosa, bambini, che dite?
– Vediamo la tele, mamma?
– No Sofia, non vediamo la tele, Facciamo che adesso vi sedete qui, ci pensate un po’, ne discutete insieme, e sono sicura che qualcosa da fare lo troverete, va bene?
– Ma a noi non ci viene in mente niente, mamma!
– Uffa però mamma!
– Allora, io adesso vado qualche minuto di là ché devo fare una cosa, poi torno, e vediamo se vi è venuta qualche idea, occhei?

– Allora, bambini, vi è venuto…
– Stiamo giocando, mamma, non disturbarci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *