Il negozio delle macchine

Se alle femmine piace andare nel negozio dei vestiti e mettersi addosso tutto quello che trovano per poi dire nonmistabeneniente, ai maschi piace andare nel negozio delle macchine. A guardare le macchine, a girarci intorno, ad aprire le porte, a sedersi sui sedili e a fare finta di guidare.

Il negozio delle macchine

Li vedi, i maschi, tutti sorridenti intorno a quattro ruote, che guardano dappertutto, toccano dappertutto e chiedono di tutto. Facendo finta di capire tutto. E facendo finta che sia tutto importantissimo. E che tutto debba essere il più bello che c’è. E immaginando quanto sarebbe bello potersene andare in giro per la strada, con quelle macchine grandi.

Con quelle macchine grandi che guardano tutti. Dicendo uauchebella. E loro, i maschi, che fanno la faccia orgogliosa quando si accorgono che gli altri si accorgono della loro macchina grande. E rumorosa, ché al semaforo deve essere quella che fa più rumore di tutte. E veloce, ché deve essere quella che va più veloce di tutte, chissà per andare poi dove.

Eh si, lo vedi proprio, che i maschi fanno tanti sogni, quando guardano le macchine grandi. Li vedi che guardano la macchina, ma che dopo un po’ non la vedono più. Si vedono loro, nella macchina. Che fanno le curve sulle strade con le curve, che vanno veloci sulle strade dritte, che frenano facendo rumore ai semafori.

Contenti e felici della loro macchina grande, proprio come le femmine sono contente e felici delle loro scarpe che fanno male ai piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *