Il capitano dei monelli

Io sono il capitano, il capitano dei monelli. Il capitano dei monelli di tutta Milano. Sono il più monello dei bambini di tutta Milano. Il più monello di tutti, il più monello dei monelli. E comando gli altri monelli, spiego come si fa a diventare ancora più monelli. Anzi, glielo faccio vedere, così lo capiscono meglio.

Il capitano dei monelli

Un vero monello fa sempre quello che vuole. Soprattutto, fa le cose che non si devono fare. Perché le cose che ti dicono di non fare sono quelle più divertenti. Se ti dicono di non mettere le mani in quel cassetto, è perché lì ci devono essere delle cose bellissime. E quindi bisogna guardarci dentro. Se ti dicono di non toccare una cosa, quella cosa sarà sicuramente più interessante di tutte quelle che hai toccato fino a quel momento. E quindi bisogna riuscire a prenderla.

Un vero monello fa sempre quello che vuole. Se ti dicono di non fare una cosa, tu la devi fare. Se ti dicono di non andare da una parte, tu ci devi andare. Se ti dicono di non parlare, tu devi parlare. Altrimenti non sei un vero monello.

Un vero monello fa sempre quello che vuole. Sta sveglio quando è ora di dormire, e dorme quando è ora di stare svegli. Vuole uscire quando è ora di stare in casa, e vuole stare in casa quando è ora di uscire. Vuole mangiare quando non è il momento, e quando è il momento non vuole mangiare. Mmmm, questo forse no. È sempre il momento di mangiare.

Un vero monello fa sempre quello che vuole. E lo deve far capire a tutti, che lui è un vero monello. Lo deve gridare a tutti. Nessuno deve avere dubbi, per tutti deve essere chiaro. Tutti devono essere preparati. Lo devono sapere, così non si arrabbiano.

E quando vedi che si arrabbiano, tu ridi. Funziona sempre, parola di monello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *