Ma domani è vacanza, mamma?

Ma domani è vacanza, mamma?– Ehi, mamma!
– Dimmi, Filippo
– Ma domani è vacanza, mamma?
– No Filippo, non è vacanza, domani
– Perché no, mamma?
– Perché è martedì, Filippo. E martedì non è vacanza
–  E quando è, vacanza?
– Sabato e domenica, Filippo
– E poi?
– E poi quando ancora è vacanza?
– Si, mamma. E poi, quando è vacanza?
– Di solito, Filippo, solo il sabato e la domenica
– E quanto manca a sabato e domenica, mamma?
– Allora Filippo, oggi è lunedì, poi ci sono martedì, mercoledì, giovedì e venerdì. E poi, arriva sabato
– Ma manca tantissimo, mamma!

Lo so, che me lo hanno detto, che è appena stato sabato e domenica. Ma a me non mi piace, che sia lunedì. A me mi piace che sia sabato, o domenica. E basta. E poi, non mi piace che mancano tutti quei giorni, a sabato e domenica. Sono troppi, tutti quei giorni. Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì. Eh già, sono proprio troppi, quei giorni. Io mi sa che non ce la faccio, ad aspettare.

Io l’ho detto, che vorrei che ci fossero ottanta giorni di vacanza. Si, ottanta. Che poi, io non è che lo so mica tanto bene, quanto sono ottanta giorni. Però io fino ad ottanta non ci so contare, e quindi ho pensato che sia un numero grandissimo, ottanta. E quindi si, ottanta giorni di vacanza, direi.

E ora, non posso aspettare. Perché si, la mia mamma mi ha detto che ci saranno, ottanta giorni di vacanza. Quando sarà estate, e non si andrà all’asilo, allora ci saranno ottanta giorni di vacanza. Già, e ora, però?
– Io voglio ottanta giorni di vacanza, mamma!
– E che cosa ci devi fare, con ottanta giorni di vacanza, Filippo?
– Io vado al mare, e poi in montagna, e poi al lago, mamma
– E poi, altro, Filippo?
– No, mamma. E poi basta, mamma
– Beh Filippo, mi sa che dovrai un po’ aspettare. Perché a quegli ottanta giorni di vacanza manca ancora un po’. Per fortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *