Cronaca di una domenica speciale, in giro per Milano

Cronaca di una domenica speciale, in giro per Milano

Una domenica di sole in una Milano di fine ottobre. La voglia di un caffè al bar, una giro in strade poco conosciute. Una libreria che vende libri per bambini, l’odore buono della carta stampata e le immagini colorate. Un pranzo condiviso, in cui non sai più chi ha mangiato cosa. Fotografie che raccontano di famiglia, e di famiglie. Un parco per giocare a palla e raccogliere foglie colorate. Ecco la nostra cronaca di una domenica speciale, in giro per Milano.

Volevamo scoprire Milano, in una giornata di un autunno che sembra quasi ancora un po’ estate. In cui le foglie che cadono dagli alberi si mescolano con il tepore dei raggi del sole che ti scaldano la faccia, quando ti siedi ad una tavolino all’aperto. Una passeggiata per scoprire vie sconosciute eppure così conosciute, solo qualche anno fa. E che abbiamo rivisto, con occhi nuovi, con una prospettiva solo un po’ più bassa. Mezzo metro, più o meno. E quindi l’abbiamo vista proprio come un turista che, appena uscito dal suo albergo, la vede per la prima volta.

Quelle fabbriche che sono diventate case, e alberghi. Muri colorati e grandi vetrate che riflettono vecchie case, con i panni stesi ad asciugare. Disegni sui muri che raccontano le storie del quartiere. Vetrine che scoprono botteghe e ristoranti, piccoli bar e strani negozi. Cortili che svelano piccoli grandi segreti.Cronaca di una domenica speciale, in giro per MilanoUn pranzo in cui abbiamo scelto cose diverse, e ci siamo fatti portare quattro piatti per poterle mischiare tutte. Per assaggiarle e scegliere quella che era più buona. Un pezzo a me, e un pezzo a te. E quell’ultimo pezzo chi se lo mangia? Io non lo voglio lo puoi mangiare tu. Però voglio un po’ di quel tuo succo con il nome speciale. Quel quaderno nascosto dietro un piccolo mazzo di fiori che nasconde una lingua di fuori, e delle prime prove di scrittura. Mentre altre due piccole manine appiccicano adesivi colorati. Un cucchiaino per girare lo zucchero nel caffè.Cronaca di una domenica speciale, in giro per MilanoE poi, pochi passi e qualche gradino più in là, ecco piccole stanze piene di fotografie, che raccontano di famiglia, e di famiglie. Ritratti sorridenti, e un po’ arrabbiati. Matrimoni con veli e abiti bianchi. Mamme che cucinano e bambini che piangono. Papà e biberon. Cani che sbucano dal divano. Cavalli che ricevono baci appassionati. Per raccontare tutto quello che è, e che può essere, una famiglia, attraverso grandi foto in bianco e nero.

Ed è stata proprio così, tra un pranzo e una mostra, ed una una passeggiata con il naso all’insù, la nostra domenica speciale, in giro per la bella Milano.

Questo post è stato realizzato in collaborazione con Hotels.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *