Cosa mi è piaciuto, questa settimana

Io questa settimana sono stato malato. E quella prima di quella prima, pure. E quella prima ancora, anche. E non è che ci siano tante cose divertenti che succedono, quando si è malati. Si tossisce, si misura la febbre, si beve lo sciroppo. Che più sei malato, più è cattivo. Quindi insomma, non è che abbia proprio tante cose divertenti da raccontarvi, questa settimana.

Cosa mi è piaciuto, questa settimana

Ho giocato con le costruzioni, ho letto i libri, mi sono arrampicato su tutte le sedie. E poi, ho giocato con le costruzioni, ho letto i libri, mi sono arrampicato su tutte le sedie. Qualche volta, ho fatto un po’ di musica. E qualche altra volta, ho ballato. Questo l’ho fatto lunedì, poi martedì, poi mercoledì, e poi anche giovedì, venerdì e sabato. E domenica, pure. E sabato, ero un po’ stufo. Pure la mia mamma, mi sa, era un po’ stufa. Perché le capitava di fare gli sbadigli, quando leggevamo i libri. E io non avrei capito niente, se non avessi già saputo che cosa succedeva in tutti i libri.

E insomma, è successo questo, questa settimana. Questo, e basta. Quindi non è che ci siano state tante cose che mi sono piaciute. Però ho pensato una cosa: che la prossima settimana sarà sicuramente più divertente. Perché ormai il male alle orecchie l’ho avuto, i problemi nel pannolino li ho avuti, la tosse l’ho avuta, il naso tappato l’ho avuto, la febbre l’ho avuta. Ormai ho avuto tutto. Ora posso solo guarire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *