Le guance dei bambini

Le guance dei bambini

Le guance dei bambini sono rotonde come due piccole mele e morbide come la pelle delle pesche. Sono lisce come un tessuto di seta e soffici come una montagna di zucchero filato. Le guance dei bambini odorano di un profumo che sa di dolce e di morbido. Profumano di un sapone che sa di bolle di mille colori e di bagnetti pieni di schizzi, di paperelle gialle e di pesciolini rossi. Ricordano profumi che sembravano dimenticati.

Continua a leggere

A piedi nudi d’estate

A piedi nudi d'estate

D’estate i piedi si spogliano delle scarpe che li proteggono e delle calze che li scaldano per poter conquistare la libertà di sentirsi liberi. Assaporando l’aria fresca che li accarezza, la semplicità di potersi muovere e la meraviglia di poter sentire: pavimenti freschi e lisci, viali ruvidi di ciottoli, prati di erba pizzichina, sabbia che scorre fra le dita.

Continua a leggere

La memoria dei bambini

La memoria dei bambini

La memoria dei bambini è fatta di piccoli ricordi che si avvicinano, si uniscono, si attaccano per creare grandi muri su cui arrampicarsi per guardare lontano. Tanti mattonicini che salgono e crescono per far nascere scale che permettono di raggiungere altezze inaspettate. La memoria dei bambini unisce pezzi e li attacca, per poi staccarli e farne cose sempre nuove. Costruisce e distrugge per poi costruire ancora. Continua a leggere

Spannolinamento, ovvero gliel’hai tolto il pannolino

Spannolinamento, ovvero gliel'hai tolto il pannolino

Ecco, lo devo dire. Si, lo devo proprio dire. Io, non lo capisco. No, non lo capisco, perché sia così importante. Così importante per loro, per le mamme eh. Perché a noi non è che ci importi, eh. Anzi. Saremmo moto più contenti se a loro non interessasse. E invece, non fanno altro che chiederselo. Quando si incontrano, appena si incontrano, se lo chiedono. Neanche ciao, si dicono. No, neanche ciao. E’ ma tu glielo hai tolto, il pannolino, quello che si dicono.

Continua a leggere