La scala nel bosco

La scala nel bosco

– Ehi, mamma! Sc’è una scala! Hai visto mamma? Una scala nel bosco!
– Si, ho visto, Filippo. Vieni, scendiamo? Mi segui?
– No, io voio essere primo!  Voio andare primo io!
– Va bene, vai tu. Però devi stare attento perché puoi scivolare
– E pecché posso scivolare?
– Perché i gradini possono essere scivolosi. E se non guardi dove vai, puoi scivolare.
– Ma io sono grande, mamma! Io no scivolo!

Continua a leggere

Le mucche e la mungita

Le mucche e la mungita

– Ehi, mamma, guadda! Guadda, guadda mamma!
– Eccomi, Filippo, dimmi. Ma cosa stai facendo lì sotto?
– Dove?
– Sotto il divano, Filippo. E che cosa ci hai messo, lì sotto?
– Niente, io messo niente lì sotto
– C’è una cosa che esce da sotto il cuscino del divano, Filippo. Che cosa è?
– Sono le tette delle mucche, mamma!

Continua a leggere

Di dita nel naso e altre amenità

Di dita nel naso e altre amenità

– Ehi Fofia, no devi mettere le dita nel naso, eh!
– Ahahahahahaha
– No Fofia, no. No si mettono le dita nel naso. Mamma, Fofia mette le dita nel naso! Io ho detto che no si mettono, ma lei le mette, mamma!
– Ahahahahahaha
– Io ho detto no si mettono Fofia! Pecché tu no mi ascolti? Sei un po’ monella, Fofia, eh!

Continua a leggere

Il regalo di fine anno alle maestre

Il regalo di fine anno alle maestre

Ping! Oh, un messaggio. Deve essere arrivato un messaggio. Il telefono ha fatto ping. Ping ping! Oh, altri due messaggi. E il telefono, chissà dove sarà finito, il telefono. Nella borsa, non c’è. Nella tasca, non c’è. Sul comodino, non c’è. Ping! Ah, è sotto il divano. Chissà chi ce lo avrà messo, il telefono, sotto il divano. Ping ping ping! Altri tre messaggi! Chissà chi scrive. Oh, le mamme dell’asilo. Chissà che scrivono, le mamme dell’asilo. Ping! Vediamo un po’ che dicono. Ping ping! Allora, ecco qua, vediamo un po’. Urgente: regalo di fine anno alle maestre

Continua a leggere