Come apparecchiare la tavola per Natale

Come apparecchiare la tavola per Natale

– Ehi mamma, ho pensato una cosa
– Che cosa hai pensato, Filippo?
– Che devono venire alle 6
– Chi deve venire alle 6?
– Gli ospiti
– Ma quali ospiti, Filippo?
– Ma gli ospiti, mamma! Quelli che verranno il giorno di Natale!
– Ah,occhei, mi sembra un’ottima idea, Filippo
– E poi dobbiamo preparare i menù
– I menù?
– Eh si, mamma, ci dobbiamo scrivere le cose che abbiamo cucinato, fare i menù e metterli sulla tavola per Natale!

Continua a leggere

Quando la sveglia, non serve

Quando la sveglia, non serve

Ore 4.21
– Mamma?
– Mmmmm…
– Mamma? Mi rispondi, mamma?
– Chi sei?
– Mamma, sono Filippo! Mi scappa la pipì, mamma
– Vai, vai a farla Filippo. Il bagno è sempre lì, allo stesso posto di ieri sera
– Ma è buio, mamma! E mi scappa forte
– Accendi la luce, così non è più buio
– Ma non so dove si accende, mamma! E poi mi scappissima!
– Va bene, andiamo a fare la pipì, Filippo

Continua a leggere

Cronaca di una mattinata di mare

Cronaca di una mattinata di mare

Andiamo al mare? No. Come no? Io no voio andare al mare. E che cosa vuoi fare? Voio stare a casa. No io ci voglio andare al mare, mamma. Devo fare i tuffi. E io no voio. Ma dobbiamo cercare le conchiglie. Va bene, voio.
Perfetto, allora andiamo. Mi scappa la cacca! Ma come, adesso ti scappa? Tantissimo mi scappa. Va bene, vai. Ti aspettiamo qui. Io ho sete, mamma. Voio acqua fredda. Ecco a te un bicchiere di acqua fredda. Possiamo andare, adesso? Si, andiamo.

Continua a leggere

La pipì nel water

La pipì nel water

– Eccoci qua, Sofia. Facciamo la pipì?
– Tu?
– Ecco, no, ho sbagliato la domanda. Fai la pipì, Sofia?
– No, mamma. Io no cappa la pipì, mamma. Io mi siedo qui, su gabello, e tu ti siedi sul vatern. Poi mi leggi mio libo, va bene?
– Ma io non devo fare la pipì, Sofia. Io l’ho appena fatta la pipi’, Sofi.
– Nel vatern?
– Si Sofia, l’ho fatta nel water. Che ne dici di farcela anche tu, adesso, la pipì nel water?
– No

Continua a leggere