Lavorare, ai tempi del Coronavirus

Lavorare, ai tempi del Coronavirus

Mamma, Filippo non mi fa giocare! Eh no, Sofi, io ho un po’ voglia di giocare da solo, ora. Non puoi fare qualcosa con la mamma? Mamma, puoi giocare con Sofi, ché io voglio starmene un po’ tranquillo? Mi leggi una storia, mamma? Ora devo finire di fare una cosa molto importante. Il citofono? Ancora questo, che chiama? Ma non avevamo detto che quello era il momento in cui la mamma lavorava? Si ma quando suona questo timer? Hai messo ottanntamiliarda ore, mamma?

Continua a leggere

L’ordine, ai tempi del Coronavirus

L'ordine, ai tempi del Coronavirus

 

 

 

 

 

 

 

– Dove state andando, bambini?
– In corridoio
– E perché andate in corridoio con tutte quelle cose?
– Perché in camera non c’è spazio
– In che senso, non c’è spazio?
– Eh mamma, non c’è spazio vuol dire che non c’è spazio!
– Grazie per la spiegazione, Filippo. Però vorrei sapere come mai in camera vostra non avete lo spazio per fare un puzzle
– Perché sul pavimento ci sono tutti gli altri giochi, mamma!
– Era proprio quello che immaginavo, Sofi!
Continua a leggere

Di quando è arrivata la fatina dei ciucci

Di quando è arrivata la fatina dei ciucci

E poi, eccola lì, che è arrivata di nuovo. Lei, proprio lei, la fatina dei ciucci. Oh già, è tornata un’altra volta, per prendersi un ciuccio. Ne ha bisogno uno per un bambino piccolo, dicono. Ma se ne è presa almeno quattro, o cinque. Quello rosa con la ballerina, che era il suo preferito. Quello dell’asilo, che era rosa pure lui. Quello verde con la tigre e quello blu, che non ciucciava più mica tanto bene. E pure un altro, che era finito dimenticato in un cassetto. Già, s’è presa pure quello, che non si sa mai.

Continua a leggere

Cronaca di una festa di compleanno

Cronaca di una festa di compleanno

Allora, andiamo? Dove? Ma qualcuno ha comprato il regalo? Certo che l’ho comprato! E’ la mia festa? No, è la festa della mia amica! E quando è la mia festa? E il pacchetto, lo hai fatto tu il pacchetto, vero? Ma se io non sapevo nemmeno che dovevamo andare ad una festa di compleanno! Senti, ma dove è, ‘sta festa? Aspetta che non me lo ricordo, ora cerco il biglietto. Mi sa che è meglio se cerco nella chat di classe…

Continua a leggere

E io me ne vado!

E io me ne vado!

– Bambini, la cena è pronta!
– Che cosa si mangia?
– Il pollo con le patate!
– Ma è il pollo con l’osso?
– Si, Filippo, è il pollo con l’osso.
– A me mi piace, il pollo con l’osso!
– Lo so che vi piace, per quello che ve l’ho fatto
– Io no voio il pollo con osso
– Perché non lo vuoi, Sofia?
– Perché voio il riso!
– Oggi c’è il pollo con l’osso, Sofia. Magari il riso lo facciamo domani, che dici?
– No, oggi

Continua a leggere