Buongiorno mondo!

A me, il mattino, piace svegliarmi presto. E infatti io mi sveglio presto, quando mamma e papà ancora dormono, e li sveglio. Faccio un po’ di rumore, per far capire che ci sono, e che sono sveglio. Poi mi rigiro in po’ nel letto, sulla pancia, sul fianco e sulla schiena, e mi riaddormento.

c_DM_15_39_BAM CULLA+CORDA-.indd

Quando mi sveglio, per davvero, mi piace allungare le gambe e le braccia, che sono rimaste ferme tutta la notte. Beh, proprio ferme ferme direi di no, che a me piace muovermi e rotolarmi, anche di notte. Però, ecco, sono state un po’ più ferme che di giorno. E allora le allungo per benino, per dare il buongiorno anche a loro.

Poi, quando sono ben sveglio, mi metto sulla pancia, tiro su il sedere, allungo le braccia verso le sbarre del lettino, prima una e poi l’altra, le tengo forte e mi tiro su, per mettermi in piedi. E poi butto il ciuccio di fuori, più lontano che posso: qualche volta lontano ci arriva davvero, qualche volta mi sbaglio e mi cade sui piedi. Pazienza, succede di sbagliare, no?

A quel punto, devo solo svegliare quei due là, che continuano a dormire come se fosse notte. Ahahahahahahahahaha! Uhuhuhuhuhuhuh! E ancora, ohohohohohoho! Alla fine qualcuno arriva. Non proprio veloce, eh, ma arriva. Bisogna avere un po’ di pazienza, con quelli.

Ma come fanno a non capire che io ho tantissime cose da fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *