I biscotti di Natale

i biscotti di Natale

Scegli la ricetta, prepara gli ingredienti. Metti il grembiule, allaccialo stretto intorno alla vita. Pesa la farina e lo zucchero, taglia il burro a pezzetti piccoli. Rompi le uova, sul bordo della ciotola. Aggiungi il lievito. Mescola, mescola, mescola, per benino. Poi, lascia riposare, e aspetta, con pazienza, che il tuo impasto sia pronto. Prendi il mattarello, e le formine. Ed eccoli lì, i tuoi biscotti di Natale.

Scegli con cura quello che ti serve: il grembiule per non farti le macchie sulla felpa bella, la ciotola grande per mescolare gli ingredienti, il mattarello di legno per stendere per benino l’impasto. Ricordati di mettere tutto, senza dimenticare nulla: lo zucchero per la dolcezza, il cacao per il gusto speciale, la cannella per il profumo di Natale.

Usa gli strumenti giusti: il robot che impasta come se avesse mille mani, il forno caldo caldo che fa cuocere i biscotti croccanti, le formine che fanno diventare i tuoi biscotti bellissimi. E poi: la bilancia per mettere tutto quello che serve, il cucchiaio per girare girare girare, il mattarello per stendere il tuo impasto.

E li si deve stare attenti, a non fare appiccicare l’impasto sul tavolo, ché poi non si riesce più a spiccicarlo. Bisogna metterci la farina, sotto, e pure sul mattarello. e quando l’impasto è lì, bello liscio liscio, ecco che devi usare le formine, per fare i biscotti di Natale: la stella con la coda lunga, il pupazzo pieno di neve, l’alberello con le punte, Babbo Natale con il cappello con il ponpon e il sacco pieno di regali. Quelli per i bimbi buoni.

E poi, bisogna pulire, pulire tutto. La ciotola in cui hai mescolato gli ingredienti, il contenitore in cui li hai impastati, il cucchiaio con cui hai girato, il mattarello con cui hai fatto diventare piatta la palla di biscotti. Sono tante cose, si: ma basta un dito, o forse due.

 

Rispondi